Gianluca Benamati | E’ mancato Luigi Pedrazzi
471
post-template-default,single,single-post,postid-471,single-format-standard,ajax_leftright,page_not_loaded,boxed,,qode-title-hidden,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-9.5,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

E’ mancato Luigi Pedrazzi

Da poco è mancato il Professor Luigi Pedrazzi. Una voce pacat ed una intelligenza vivace, la capacità rarissima di proporre e costruire, certo avversando idee ma senza mai avversarne i portatori. L’attenzione a ciò che i più tralasciano, tralasciando ciò che i più perseguono: protagonista a fianco di grandi protagonisti, ha amato e vissuto a Bologna, attraversando tutte le epoche dell’Italia repubblicana come un intellettuale cristiano, felice di ben volere gli amici e i non amici. Si ricongiunge alla sua sposa e cosa che pochi possono vantare lascia un grande esempio.

No Comments

Post A Comment

Benvenuto *